Stampa

La Terra Santa

Scritto da Santuario. Postato in Generale

 La Terra Santa e la Santità della Terra

Per Terra Santa i Cristiani intendono l’insieme dei territori testimoni del  passaggio di Gesù su questa terra.

I Cristiani venerano quella terra e quelle pietre come la loro casa verso cui tutti s’incamminano e in cui tutti troveranno un giorno la loro dimora e la loro pace perché la Terra materiale che Gesù ha percorso e Gerusalemme in cui Gesù ha predicato, dove è stato crocifisso e dove è risuscitato dai morti sono immagine della Nuova Terra, dei Nuovi Cieli e della Gerusalemme celeste, ornata per il suo Signore, che accoglieranno un giorno i Figli di Dio.
Perciò i cristiani, nonostante sia una terra difficile, divisa, insanguinata, nel corso dei millenni l’hanno venerata, visitata, hanno baciato quelle pietre ringraziandole per aver sorretto il loro Signore Gesù.

Questi luoghi sono sparsi nelle regioni che oggi portano il nome di Palestina e Israele. Poi ci sono i luoghi il cui ricordo è legato alla storia dell’Antico Testamento: i luoghi di Abramo e dei Patriarchi, del popolo Ebreo; e poi ci sono quelli legati alla vita della Chiesa primitiva, in particolare alla predicazione apostolica e a San Paolo.

Il concetto di Terra Santa per i cristiani si allarga anche a molte zone della Giordania, della Siria, dell’Egitto e della Turchia. Tutti questi territori sono in qualche maniera la culla della nuova storia di Cristo che è venuto e che verrà, perciò tutti sono cari ai cristiani come la loro casa.

 

 

Deus, Angelus, Homo

La formula è la sintesi di un insieme di realtà geografiche e spirituali dove la presenza di Dio è più evidente e dove più abbondanti sono i frutti della sua grazia.

Sono i grandi Santuari che i cristiani hanno nel loro cuore come punti di riferimento irrinunciabili: i luoghi scelti dal Signore Gesù per la sua vita terrena, la Terra Santa; il luogo dove l’Arcangelo Michele ha posto la sua speciale protezione, il Monte Gargano; i luoghi santificati dalla vita e dall’insegnamento dei santi, soprattutto la Tomba di S. Pietro a Roma e quella dell’Apostolo Giacomo a Compostella. La Terra Santa è il primo e più grande di questi Santuari, quello che conferisce a tutti la loro dignità e la loro ragion d'essere.

Gargano

Il vincolo tra Gargano e Terra Santa nel tempo si è fatto più intimo.

Lungo tutto il medioevo spesso il Gargano era tappa obbligata per il pellegrini diretti in Terra Santa.

Sulle mura della Celeste Basilica, in cima al Monte Gargano, i pellegrini incidevano le stesse croci che tracciavano sui pilastri del Santo Sepolcro a Gerusalemme per perpetuare in qualche modo la propria presenza in quelle speciali case di Dio.

Ancora oggi molti pellegrini si fermano sul Gargano prima di intraprendere la traversata del mare e il resto del viaggio nelle regioni orientali.

Spesso, soprattutto quelli provenienti da Oltralpe, si fermano per qualche giorno nel nostro Santuario  dove trovano sempre fraterna ospitalità e asistenza.


P. Mario Villani